mercoledì 11 febbraio 2009

QUALCOSA

QualcosaDelGenere ha appena pubblicato -nell' ambito di un post contest che ha del grottesco dell' inutile ma che tutti vorrebbero vincere non si sa ancora bene perché né tantomeno lo so io quindi non chiedete- un mio raccontino surreale umoristico, che in realtà tra le righe è più triste di tutti gli alberi di natale morti del mondo pisciati da cani abbandonati da famiglie democristiane. Andate a vederlo, se gradite.

E magari VOTATELO, se gradite. Mi seccherebbe uscire dalla competizione prima di aver potuto postare il prossimo pezzo, che rivela finalmente l' identità segreta di Dio.

Oppure potete liberamente dire che non vi piace. Ma assicuratevi di avere tutta la benzina che potete nella macchina e tutti i timbri necessari sul passaporto. Se gradite.

6 commenti:

sgradevole ha detto...

hai avuto un successo a dir poco strepitoso, a parte il tizio che ha scritto: "Mi spiace per Woland ma questo pezzo fa veramente cagare.
Lunghissimo e pieno di scene senza senso, che non fanno ridere un cazzo di nessuno!".
ti starai chiedendo come faccio a sapere che era un tizio e non una tizia...
vabbè te lo spiego un'altra volta.

a parte gli scherzi, hai distribuito materiale porno in cambio del voto a chi ti sosteneva?

i miei complimenti.

Woland ha detto...

Forse il successo è dovuto alla quantità di anima che ci ho messo dentro, forse a quelle cambiali scoperte che ho fatto circolare tramite paypal.
Non importa. L' importante, come insegna Gandhi, è vincere, anche se questo dovesse costare la decapitazione o il ricatto familiare nei confronti di ogni eventuale sfidante.

Sono molto curioso, tuttavia, di scoprire l' identità di chi ha lasciato quell' UNICO commento sfavorevole. TU ne sai QUALCOSA?

fracido ha detto...

bellissimo pezzo...

ilanio ha detto...

trastevere dopo la peste esiste già
ed è molto più umida di quanto hai descritto, molto più umida di quanto tu possa lontamente immaginare
ci vivo io
scusami l'off topic ma è meno off topic di qua che di là

faina ha detto...

ho votato, ora libera mio figlio!

Woland ha detto...

Vivi a Trastavere? Da che parte? Viale Trastevere o parte interna? Non capisco la cosa della peste. Cioè, me ne sarei accorto. L' unica cosa che ho visto a Trastevere di rassimilabile alla peste sono i gruppi di napoletani e di americani.

Tuo figlio è salvo, Faina, ho strappato la sua corta sconti Opus Dei Cash. Ora è iperbolicamente libero.