venerdì 6 novembre 2009

Glossomania

Qualche giorno fa avevo postato questa cosa su Sviluppina. La rimetto qui per quei due zombi che leggono solo me perché gli ho messo le benzodiazepine nel rum.

Glossa indignata e Chinaski brutto e vaffanculo.

(Glossa al precedente post: Critiche del Giudizio e Giudizi delle critiche sul Nuovo Autore Cinico del terzo millennio, figura letteraria d’indubbia intollerabilità sociale. Ovvero: l’umorismo esiste, oppure questo sono solo io che picchio i miei figli?)

Estinguano le patrie galere il reato d’intolleranza. Si vestano a nero i latori di fratture, i borghesi impigliati nel culto del proprio culto, in nome del quale essi perpetrano quotidiani affronti a ciò che di umano abbiamo costruito. Gorgheggino afflizioni i mestieranti d’umorismo che di vittima e carnefice fanno calderone. Spìllino vergogna i detentori di perentoria difesa degli spazi privati, e di privata proprietà. Mai si adagi l’ironia sul comodo letto del disprezzo. Avvizziscano in lunghi inverni i cinici e gli aridi, i biechi e gli aguzzini, i violenti e gli iracondi.

Questo è quanto ho da dire al turpe Chinaski, il cui odio per i lavoratori del comparto igiene automobilistica stradale ascrive di diritto al clubbino dei dittatorelli della prosa, buoni solo per i tabloid reazionari (o per il Corsera) o, al limite, per la letteratura francese. Pùssino via costoro, che dell’ironia fanno strumento d’iterazione della condanna principe dell’uomo: la colpevole e deliberata ignoranza dell’altrui sofferenza.

Celato dietro un nick letterario, portato per bocca da un nutrito establishment 2.0, addirittura premiato per la sua ributtante antropofobia da doposcuola, questo è Chinaski77. Un ingrato, un poveraccio, uno straccione del pensiero, cui la laurea in filosofia vale quanto la carta igienica per un lepidottero.

Di più: è Vittorio Feltri, lo stronzo.

Mai ci stancheremo (e credetemi se vi dico che porto un orologio al polso, per questo, e che lo controllo spesso) di additare ciò che non ci piace al pubblico ludibrio, consegnarlo mani e piedi legati, nudo, e magari con in bocca un cazzo di gomma.

Lo giuriamo sul dio dei giusti, nientemeno. Deh.

Un’escatologia dello sminuire, una reiterazione dell’abbandonare, un terzo termine di paragone che brutto brutto brutto, ammazza, ahò.

E se per Chinaski aspettiamo solo il rogo delle folle, che dire di costui:

Ci prepariamo a picchiare a morte questo negro di merda nazista e razzista finché non gli si ferma il ritmo nel sangue.

(faccina)

(faccina)

(faccina)

(scherzetto, dai)

(faccina).

Se non faceva ridere, prego inviare mail indignata a: ginostrada@umorismodiguerra.com

13 commenti:

☆♥gabrybabelle ۶(๏̯͡๏)۶ ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
☆♥gabrybabelle ۶(๏̯͡๏)۶ ha detto...

un post' tosto,il resto è merchandising
certo che da questo post al ? pensiero iniziale del Tungsteno
(è sta un amia ossessione da ragazzina)
all'antispamm che mi chiede di inserire "cocis" qui in commento post, è tutto da ridere

Woland ha detto...

Sia chiaro che il primo post l'ha eliminato appunto l'autore, non io.
(Non avete idea di quante esplicitazioni la rete ti richieda).

l'avv ha detto...

Commento eliminato.

Woland ha detto...

Avv, sei inutilmente sarcastico.

Bardamu ha detto...

Posto qui solo per chiedere perchè Rectoverso non aggiorna il blog da agosto. Siete vicini nei miei bookmarks e nella mia immaginazione infantile è come se vi conosceste.

Quindi vedi di darmi una risposta. Anche inventata.

Woland ha detto...

Mi piace chi mi minaccia. Allora. Rectoverso -in realtà il Dr. Pruno, Rectoverso è il nome del Tumblr- è stato assunto in cielo come magazziniere. La richiesta viene direttamente dall'abate Shi Yansi del tempio Kung-fu Shaolin di Kun-Bu (Decima generazione, stile Tang-Lang nell'ambito della scuola di Sanda), il quale lo ha notato in un panegirico contro Luca Sofri e ha intercesso per lui presso Rabbi Jehuda, che in deroga alle norme ebraiche sulla frequentazione del paradiso fa da archivista negli uffici Accoglienzae Smistamento del Regno del Cieli (All Rights Reserved).
Quindi sta bene.

Una seconda spiegazione possibili è che Paul The Wine Guy lo abbia portato con se nella sua nuova vita priva della dipendenza da internet. Lo abbiamo dato per disperso, come già Arkangel, per esempio. Forse Livefast ne sa qualcosa di più. Io di sicuro mi fido del mio abate Shaolin e immagino la sua nuova vita vissuta negli equilibri dello Ying e dello Yang.

Anonimo ha detto...

Stupido umano a caccia di complimenti, sappi che le benzodiazepine me le metto da solo, nel rum, bevessi rum, intendo. E come ti ho già detto altrove, il pezzo è ottimo, per quanto qui da solo perda un po' il senso. E ancora, l'apice della pigrizia è riciclare i post su blog diversi.

Danilo

Woland ha detto...

'grizia della madonna...

Artemisio ha detto...

9 commenti di cui uno solo (quello di danilo) correlato al contenuto del post; tra l'altro per dirti che qui, il post, ci sta come la Madonna in una gang bang piena di negri (forse ho scelto l'esempio non è proprio calzante).

Anonimo ha detto...

Beh, dai, non ho detto proprio così. Il post, nel suo contesto, mi è piaciuto davvero parecchio. Qui, meno.
E comunque, che tu lo sappia, la pigrizia è una malattia. Anzi, proporrei una legge che aumenti la pena a chi picchia un pigro, ecco.

Danilo

l'avv ha detto...

inutilmente sarcastico è una cosa brutta? sono un tipo sensibile. comunque avevo già letto il post su cds

Woland ha detto...

(Uffa che due stracoglioni MADONNA PORCODDIO)

ALLORA!

RIPETO:

RIPOSTO QUI LE CAZZO DI COSE CHE PUBBLICO ALTROVE PERCHE' UN GIORNO VORREI FAR MIGRARE (MIGRARE!) QUESTO CAZZO BLOG SU UN'ALTRA MERDOSA PIATTAFORMA, E VOGLIO AVERE I CAZZO DI CONTENUTI TUTTI REPERIBILI NELLO STESSO BLOG DEL CAZZO, E INOLTRE MI E' UTILE PER I STRASBATTUTI FEEDBURNER E PER LA FOTTUTISSIMA CRONOLOGIA.

ADESSO SI CAPISCE?

CHE MI GIRANO ANCHE UN PO' I COGLIONI, OGGI.

VA'.