giovedì 10 maggio 2012

Alba dalle dita rosate

Ve lo immaginate un parlamento europeo pieno di nazisti?
L'ho chiesto ridendo a mio nonno partigiano e gli è venuto un ictus. No, scherzo, non ho un nonno partigiano. L'ictus gli è venuto solo perché dio è malvagio.
Non è vero neanche questo. Nonno sta bene, stava nella X Mas ed è contentissimo che nel parlamento greco siano entrati dei gay bear palestrati repressi con la pelle coperta di rune che si chiamano come una canzone di Ivana Spagna. Perché mio nonno è malvagio, anche se non quanto dio.
Ma state tranquilli. Oggi, mentre facevo le mie abluzioni con la segale cornuta, ho visto un angolo della sua bocca piegarsi verso il basso, quindi è probabile che gli stia venendo un ictus.
A dio, intendo.
Mio nonno sta benissimo.
Purtroppo.
Ma siccome è rincoglionito, sono quasi riuscito a convincerlo che la X Mas fosse solo una canzone di John Lennon.

Veniamo a noi.
La preoccupazione monta l'Europa come mio nonno montava le capre in quell'afoso settembre del '43 durante la prigionia, e gli osservatori democratici sono nervosi come dei Signorini che non riescono a ordinare la loro cassa di popper su amazon.
Quindi mi sono chiesto cosa potessi fare io in proposito, e mi sono risposto "Ehi, potrei scrivere una farsa tragicomica che risolva tutti i nostri problemi".
Allora ho subito aperto il browser e mi sono messo a ordinare la mia cassa di popper su amazon.
Ma siccome non ci riuscivo, allora ho scritto una farsa tragicomica che risolve tutti i nostri problemi.
La trovate su diecimila.me, sotto l'evocativo titolo di "Mio nonno ha contratto malattie veneree in seguito all'utilizzo smodato di segale cornuta", titolo che ho poi deciso di commutare in "Eos Rododaktylos" (dal greco: "Dio ha avuto un ictus") per omaggiare quell'antico bardo cieco di cui ancora oggi non si conoscono le origini e la sorte, Aleandro Baldi.

Buona lettura.
Se poi avete del popper da vendere, tatuatevi una runa ariana sul pene e vi contatterò in privato.

Schnell a tutti.

2 commenti:

Van deer Gaz ha detto...

quel pezzo è un capolavoro, spacca il culo ai passerotti

Junker Woland ha detto...

Ok, allora chiudo i commenti prima che qualcun altro obietti.