lunedì 14 dicembre 2009

PSlA, My goodness, did I fell for it too.

Dovete sapere che c'è questa cosa che il Sir Squonk, glorioso e professionale duepuntozerista di clara fama, questa cosa che da un po' di tempo chiede/impone/stressa/pungola/coerce/ansiogenizza nel periodo prenatalizio, il PSlA (Post Sotto l'Albero). Trattasi di post a tema natalizio, anche se non per forza, che viene spedito al suddetto Sir il quale si occupa di riunire tutta la roba che arriva e di sequenziarla. Quest'anno contiene circa un centinaio di autori e vanta una mole da pubblicazione editoriale. Ora, avendo io un carattere tracimante che generalmente mi impedisce di tenere i genitali dentro le mutande, è accaduto che io sia stato cooptato per questa cosa, la quale ha più o meno quest'aspetto:

Il PSlA2009, se ci clicchi lo scarichi, sai

Ecco, ci sono dentro anch'io (come diceva pochi anni fa Piero Pelù con assai ingenua convinzione), con un misterioso pezzo dal titolo "Nec Magum habui, sic Magus tibi ero". Ma ci sono pezzi belli di molto parecchio assai. Immagino che nessuno di voi avrà la costanza di leggere tutto. Io non ci sono riuscito e mi darò molto tempo. Anyway: Andate a naso e divertitevi.

4 commenti:

Cattivo Maestro ha detto...

ogni sintesi è a sua volta la tesi di una nuova antitesi.

Felice Capretta ha detto...

complimenti felici e naturalmente buon ferragosto!

felice

Woland ha detto...

Grazie, Felice, buon equinozio d'autunno a te. Sono un po' in pausa di riflessione. Presto scrivero qualcosa su quanto siano stupide le pause di riflessione. Sto accumulando materiale. Ho già 80 pagine totalmente riempite di bianco.

F.T. ha detto...

Hai deciso di farmi piangere?